MARCO CHERCHI

Havana

APRILE 2019


Ho sempre sognato di andare a Cuba, in particolare all'Havana. Sarà stata l'influenza di McCurry che a Cuba ha fatto un servizio fotografico che adoro. Sarà stata la voglia di vedere dal vivo quel posto, fino al punto di spingermi a farlo. Già perchè alla fine ho dormito in una casa particular e sono diventato uno del posto. Per qualche giorno certo, ma vi assicuro che l'impatto è stato forte. Sembrava di esser piombati in un altra era. il WiFi che non sapevano quasi cosa fosse, Internet quindi centellinato al minuto e reso disponibile sono nelle aree dove c'erano hotel o attrazioni varie. Fantastico!! L'havana mi è piaciuta, un posto dove la musica salsa esce dalle finestre delle case, dove c'è una porta sempre aperta senza necessariamente qualcuno dietro. Esser li ti fa strano e ti vien da chiederti se sia tu ad esser abituato male tra vizi e ozio, o loro nella assoluta poverta. Sembrano tutti felici, alle 17.00 le strade si riempiono di gente con il chiudersi delle scuole i bambini si riversano a giocare nelle strade. Fantastico. Mi è capitato di vederne anche sui pianerottoli di un palazzo, quando oggi in realtà noi occidentali sui pianerottoli facciamo fatica anche a salutarci. Sembrano tutti più sereni, leggeri. Hanno meno certamente di molte persone al mondo, ma vivono con il sorriso. Tornerò un giorno su quella terra e lo farò perchè ho la sensazione che mi è rimasto ancora qualcosa da vedere... qualcosa da fotografare!!!

Marco Cherchi Photographer  -

Copyright © All Rights Reserved